Skip to main content

Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi

25 / 10 / 2021 Margherita | Floor Designer

  • Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi

Molte persone non sono mai state informate chiaramente sui diversi tipi di parquet esistenti, di cui abbiamo parlato in un articolo del blog: “I tipi di parquet: quali sono e caratteristiche” (leggilo qui).

Ci siamo resi conto, dopo aver scritto questo articolo, che le cose da dire sul parquet prefinito sono tantissime, così tante che si meritava un post del blog tutto per sé. Per questo abbiamo deciso di scrivere un editoriale esclusivamente dedicato al parquet prefinito, per spiegare che cos’è, quali sono le sue caratteristiche, come può essere posato e alcuni esempi di pavimenti in parquet prefinito che abbiamo installato.


Che cos’è il parquet prefinito?

È una tipologia di parquet che ha due particolarità:

  • È possibile calpestarlo subito dopo la posa
  • È composto da strati e non da un’unica tavola di legno

Vediamo meglio queste due caratteristiche.


Perché è possibile calpestare il parquet prefinito subito dopo la posa?

È evidente che la possibilità di calpestare il tuo nuovo pavimento in parquet subito dopo la posa è un grandissimo vantaggio e una bellissima innovazione.

Il parquet è stato, per anni, solamente quello in legno massello. Questo parquet doveva essere portato sul luogo di posa tempo prima per permettere al legno di ambientarsi al clima e umidità del luogo in cui veniva posato. Dopo 15 giorni si iniziava la posa, poi la levigatura e infine la verniciatura. Dopo la verniciatura si doveva attendere l’asciugatura della vernice prima di poterlo calpestare (e dunque attendere altro tempo prima di usufruire della casa).


Parquet subito calpestabile - Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi - Hausfloor parquet brescia bergamo milano

Ma in questo mondo frenetico chi ha tempo (e voglia) di aspettare un intero mese prima di poter utilizzare il pavimento di casa propria?

Ecco che il parquet prefinito interviene! Infatti questo tipo di parquet viene lavorato e finito in fase di produzione e, essendo composto da più strati di legno, è più stabile e non necessita di un periodo di adattamento alla nuova casa.

Questo lo rende il pavimento in parquet perfetto per tutti!


Come è composto il parquet prefinito?

Come abbiamo visto all’inizio di questo articolo il parquet prefinito non è composto da un unico strato di legno, ma da più strati incollati insieme, per garantire durevolezza e stabilità. Gli strati possono essere due o tre:

  1. Strato di legno nobile: strato che viene calpestato, come dice il nome stesso, è composto da legno nobile come Rovere, Olmo, e Teak e molti altri. Questo strato può avere uno spessore da 3 a 5 mm.
  2. Supporto: è lo strato inferiore meno pregiato, composto solitamente da derivati del legno o, nel caso di parquet sostenibili, da legno riciclato. Questo strato serve a dare elasticità alla tavola di parquet prefinito.
  3. Controbilanciatura: la controbilanciatura è lo strato posizionato sul retro della tavola, che serve per dare maggior stabilità al parquet. La controbilanciatura è presente solamente per il “Tre strati”.

Esiste anche la variante in legno massello prefinito, i cui listoni sono composti interamente in legno nobile, ma non è così diffusa a causa della minore stabilità e del prezzo pressoché uguale al legno massello classico.


I vantaggi del parquet prefinito

  • Più economico del parquet tradizionale: grazie al fatto che non è composto solo da legno nobile è ovviamente meno costoso del parquet massello;
  • Più veloce da posare: come abbiamo visto, grazie al fatto che viene trattato e finito in produzione la posa risulta molto veloce (e anche meno costosa);
  • Facile da pulire: il parquet prefinito ha una vernice molto più resistente e di conseguenza risulta essere un parquet meno delicato di quello classico, per questo è molto più semplice da mantenere e pulire;
  • Di uguale bellezza rispetto al parquet tradizionale: grazie allo strato superiore di legno nobile il parquet prefinito è bello come un parquet in legno massello;

Le tavole del parquet prefinito

Le tavole del parquet prefinito sono chiamate “Listoni” quando hanno dimensioni grandi, “Plancette”quando hanno dimensioni medie e “Listelli” quando sono piccoli.

I parquet prefiniti hanno le seguenti dimensioni: Listoni lunghezza tra i 1800 e 2200 mm, larghezza tra i 180 e i 220 mm spessore 15 mm.; Plancette lunghezza tra i 600 e i 1200 mm, larghezza 120 mm, spessore 10-12 mm; Listelli lunghezza tre 600 e 900 mm, larghezza tra 70 e 90 mm, spessore 10 mm.

Il parquet prefinito può essere finito sia ad olio che a vernice. Vuoi scoprire di più su finiture e lavorazioni del parquet? Leggi il nostro articolo “Le diverse finiture del parquet”.


La posa del parquet prefinito

Il parquet prefinito può essere posato in due modi diversi:

  • Posa a colla
  • Posa flottante

La posa incollata, come dice il nome, consiste nell’incollare i listoni su un nuovo massetto di cemento o su pavimento esistente (che può essere un pavimento in gres o vecchie piastrelle, un pavimento in marmo o anche un vecchio pavimento in legno che si vuole coprire). Nel caso di posa su pavimento esistente va effettuato prima il trattamento con aggrappante per far sì che la colla aggrappi sulla superficie del vecchio pavimento.

La “Posa incollata” del parquet prefinito richiede tre step:

  1. Pulizia della superficie di posa: la superficie di posa dev’essere pulita , e in caso di massetto di cemento “non farinosa” per permettere alla colla di aggrappare o aderire.
  2. Stesura della colla: questa fase potrebbe sembrare semplice, ma in realtà deve sempre essere eseguita da un esperto, stendere troppo poca colla o stenderla irregolarmente potrebbe creare delle bolle d’aria, che di conseguenza possono causare non aderenze e irregolarità.
  3. Posa dei listoni: l’ultimo step è incollare i listoni, che sono dotati di incastro maschio-femmina, questo permette una perfetto allineamento delle tavole è una maggiore stabilità nel tempo.

La “Posa” flottante è più veloce, ed è utilizzata soprattutto quando non si vuole utilizzare colla per la posa (infatti sotto il parquet prefinito ve messo un materassino per sotto-pavimenti)’ oppure se c’è la necessità di non “rovinare” il pavimento sottostate … ad esempio quando si è in affitto e si deve lasciare l’appartamento nelle medesime condizioni di come è stato consegnato inizialmente. Principale caratteristica della posa flottante è infatti la possibilità di “smontare” il pavimento.

Una nota importante per la posa flottante è che va utilizzato solamente il parquet prefinito a tre strati, cioè con controbilanciatura. Questo perché non essendo incollato necessità di una sua maggior stabilità strutturale data appunto dalla controbilanciatura.

Esistono due tipologie di posa flottante:

  • In appoggio: in questo tipo di posa, che preserva il pavimento sottostante al parquet, si stende prima un tappetino per sottopavimenti, poi si appoggiano e incastrano i listoni sopra di esso.
  • Sopraelevata: questa tipologia di posa, molto diffusa in ambito commerciale, consiste nell’utilizzare una struttura metallica su cui le tavole vengono incastrate.

Le essenze per il parquet prefinito

Di che essenze è solitamente composto un parquet prefinito? Come abbiamo visto è composto da uno strato di legno nobile e da uno meno pregiato, ma quali sono le essenze più utilizzate?

  • Strato di legno nobile: l’essenza per eccellenza maggiormente diffusa e utilizzata è senz’altro il Rovere, in tutte le sue varianti di colore poiché si presta a qualsiasi modifica di tonalità e sfumatura. È un legno molto resistente, stabile, è ideale per la posa su riscaldamento a pavimento. A seguire l’Olmo, il Teak, l’Iroko, il Wenge, il Noce e molti altri ancora.
  • Supporto: il supporto è spesso realizzato con legno meno pregiato, abitualmente un listellare di betulla o abete, che conferisce alla tavola di parquet prefinito la massima elasticità per essere posata in qualsiasi situazione o ambiente.
  • Controbilanciatura: la controbilanciatura può essere realizzata in legno morbido (Pioppo o Betulla) se la posa sarà incollata, oppure controbilanciatura nello stesso legno dello strato nobile (ma di scelta molto inferiore) se la posa sarà flottante.

Pulizia e manutenzione del parquet prefinito

Il parquet prefinito non necessita di cure particolari, perché ha una finitura di superficie molto più resistente del parquet in legno massello. È sufficiente passare l’aspirapolvere a piacere e lavarlo a necessità con acqua e detergente neutro (solo per i parquet oliati servono prodotti di pulizia e mantenimento specifici per superfici oliate). Tutti i detergenti per la pulizia del parquet è consigliabile acquistarli nei negozi specificializzati in parquet al fine di avere il consiglio corretto del detergente più indicato al parquet da pulire.

Molto importante è evitare l’utilizzo di macchine con lavaggio a vapore, tipo Vaporella, evitare prodotti chimici aggressivi che possono rovinare irrimediabilmente il legno. Per scoprire come pulire il parquet al meglio, leggi il nostro articolo “Come pulire il parquet”.

Un parquet prefinito e ben curato, non richiederà manutenzione interventi per levigatura per almeno 15-20 anni, ma può tranquillamente arrivare a 20/25 se non ci sono disastri (impianti che perdono, macchie indelebili…).

Se il pavimento in parquet prefinito è finito a vernice nel tempo può graffiarsi e rovinarsi, per questo, se lo strato di legno nobile è spesso almeno 4 mm, è possibile levigarlo e poi riverniciarlo, per riportarlo ad un nuovo splendore.

Vuoi saperne di più sulla levigatura del parquet? Leggi il nostro articolo su come viene rinnovato un vecchio pavimento!


Alcuni esempi di parquet prefinito posati da Hausfloor


Parquet in rovere spazzolato: Villa con Piscina A. A.

Per questa villa si è optato per un parquet prefinito Rovere Spazzolato Nodato Naturale, puro nel suo colore originale, permette di vivere la naturale eleganza del pavimento nella sua forma più essenziale e regala un confort abitativo unico nel suo genere.

Il Listone in Rovere prefinito è stato posato in tutti gli ambienti sia al piano terra che al piano primo, ad eccezione della cucina e dei bagni per i quali si è optato per un gres porcellanato ad impasto unico, in formati diversi.

Scopri di più su questa realizzazione


Dettaglio parquet prefinito - Parquet in rovere spazzolato: Villa con Piscina A. A. - Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi - Hausfloor parquet brescia bergamo milano

Parquet posato - Parquet in rovere spazzolato: Villa con Piscina A. A. - Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi - Hausfloor parquet brescia bergamo milano

Pavimento in parquet in rovere naturale: Casa M. S.

La scelta del pavimento in legno si è orientata sul prefinito listone in Rovere Naturale. Un pavimento esaltato nei suoi colori più caldi e intensi, un pavimento tradizionale per eccellenza che malgrado le mode e le tendenze regala agli ambienti una presenza e un carattere ineguagliabile.

Il Rovere Naturale, de sempre il più utilizzato nelle abitazioni, ha il pregio di essere l’abbinamento perfetto ad ogni stile. In questa bellissima ristrutturazione è stato scelto il legno in versione nodosa; una selezione che comprende le tavole con nodi di dimensioni medie evitando la rusticità troppo marcata.

Possono essere presenti anche altre peculiarità che la natura può donare al legno: piccole fessurazioni stuccate, colori, macchie, tracce di alburno, ossia le sue caratteristiche predominanti.

Scopri di più su questa realizzazione


Salotto parquet prefinito - Pavimento in parquet in rovere naturale: Casa M. S. - Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi - Hausfloor parquet brescia bergamo milano

Sala da pranzo parquet prefinito - Pavimento in parquet in rovere naturale: Casa M. S. - Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi - Hausfloor parquet brescia bergamo milano

Parquet in rovere spazzolato naturale: Appartamento M. A.

Il parquet in Rovere Spazzolato Naturale Opaco è la pavimentazione che accomuna tutte le stanze con il ruolo importante di creare quella moderna eleganza che caratterizza ogni spazio della casa.

La STRUTTURA del Listone prefinito in Rovere a 3 strati rappresenta il fattore qualitativo del parquet unitamente alla finitura di superficie.

La micro-bisellatura perimetrale esalta la notevole dimensione della tavola di Rovere rendendo il pavimento più prezioso ed importante.

Scopri di più su questa realizzazione


Dettaglio parquet prefinito - Parquet in rovere spazzolato naturale: Appartamento M. A. - Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi - Hausfloor parquet brescia bergamo milano

Parquet in appartamento prefinito - Parquet in rovere spazzolato naturale: Appartamento M. A. - Parquet Prefinito: che cos’è, caratteristiche ed esempi - Hausfloor parquet brescia bergamo milano

Parquet prefinito: la personalizzazione

L’ultima, ma non meno importante, caratteristica del parquet prefinito è la possibilità di personalizzare i listoni, permettendo di creare il parquet perfetto per il tuo ambiente.

Hausfloor offre a tutti i propri clienti un servizio di personalizzazione parquet, che non potrebbe esistere senza il parquet prefinito. Possiamo personalizzare:

  • Il Colore
  • La finitura
  • La lavorazione delle tavole

Vuoi saperne di più sul nostro servizio di personalizzazione? Leggi qui


Leggi altri articoli dal nostro blog


Parquet e riscaldamento a pavimento: una storia d’amore

Il riscaldamento a pavimento e il parquet possono andare d'accordo? Certo che sì, quando sono posati entrambi a regola d'arte! Leggi di più...

LEGGI

Il parquet in bagno e in cucina: è possibile?

Molte persone nutrono ancora forti dubbi sulla posa del parquet in bagno e cucina: con questo articolo cercheremo di fare chiarezza sull'argomento.

LEGGI

Le diverse finiture del parquet

Con questo articolo speriamo di aiutare tutte le persone a scegliere il pavimento adatto al proprio immobile, portando chiarezza nell’argomento delle finiture parquet.

LEGGI

Come pulire il parquet: la guida completa

Il parquet viene spesso visto come difficile da pulire, ma non c'è nulla di più falso: la cura del parquet è molto più semplice di quanto si possa pensare! Leggi la nostra guida

LEGGI


Contattaci


Realizziamo il tuo nuovo pavimento in parquet


Hausfloor crea il tuo parquet personalizzato, esattamente come lo desideri!


Contattaci per avere il tuo parquet!