Skip to main content

Gres per Esterni: Come scegliere la miglior tipologia per le tue esigenze

30 / 06 / 2021 Margherita | Floor Designer

  • Gres per Esterni: Come scegliere la miglior tipologia per le tue esigenze - Hausfloor Brescia Bergamo Milano

Scegliere il pavimento giusto per il living esterno non è facile e spesso non si sa da dove cominciare. Esistono tantissimi materiali e uno dei più apprezzati è il gres per esterni.

Il gres per esterni è infatti un materiale molto resistente a urti, graffi, all’acqua e agli sbalzi di temperatura, davvero l’ideale per giardini e terrazzi.

Per poter vivere gli spazi esterni in assoluta libertà, non si può acquistare casualmente la pavimentazione ma la scelta va ben ponderata in tutte le sue sfaccettature.


Gres per Esterni: una scelta per ogni zona

Il pavimento per esterno va scelto in base all’area di utilizzo, come il giardino, il porticato, il bordo piscina, balconi e terrazze. Le caratteristiche che dovrà avere il pavimento di un terrazzo saranno senz'altro differenti da quelle di un bordo piscina.

Ad esempio, se occorre pavimentare un vialetto ingresso pedonale sarà sufficiente considerare il passaggio delle persone e differenza di un ingresso carrabile che andrà considerato il transito e la sosta di veicoli pertanto scegliere una pavimentazione consona.

Se, invece, si intende pavimentare aree piscina o comunque in presenza di molta acqua la priorità sarà certamente la proprietà antiscivolo delle piastrelle.

Le caratteristiche tecniche del gres porcellanato, che lo rendono adatto per rispondere alle esigenze di chi cerca una pavimentazione outdoor:

  • Ha un’altissima resistenza ai carichi e al traffico pesante
  • Non cambia colore, dimensione e non si deteriora nel tempo
  • Resiste agli attacchi chimici di comuni detergenti domestici, e agli additivi per acqua clorata e salata.
  • Resiste agli agenti atmosferici (pioggia e vento), alla corrosione e alle muffe
  • È antiscivolo/antisdrucciolo (R11 A+B)
  • Facile da pulire
  • Non si graffia
  • Resiste al gelo e al fuoco
  • Non richiede trattamenti specifici o manutenzione stagionale
  • I colori chiari, attentamente selezionati, hanno un alto indice di riflettanza solare, in altre parole il materiale assorbe poco calore e non scotta in caso di calpestio a piedi nudi.

Gres per Esterni: tanti effetti tra cui scegliere

Dal punto di vista estetico, quando si sceglie una pavimentazione per esterni la ricerca è sempre quella di una finitura che possa armonizzarsi con l’ambiente circostante, a cui si aggiunge la tendenza oggi più diffusa di dare continuità ai pavimenti indoor optando per la stessa tipologia anche in Outdoor:

  • L’effetto pietra rappresenta la scelta per eccellenza quando si tratta di pavimentazioni esterne e la vasta gamma a disposizione del pubblico è una riprova del successo di queste piastrelle da giardino. Le pavimentazioni in gres porcellanato effetto pietra riproducono con straordinaria fedeltà l’aspetto delle pavimentazioni usate da sempre per arredare l’outdoor.
  • L’effetto cemento è il perfetto complemento per ville e giardini moderni, andando a riprendere sia nell’aspetto che nella pulizia delle forme e delle grafiche gli stili architettonici più contemporanei.
  • L’effetto legno è ideale per aggiungere un tocco di calore e naturalezza, riprendendo stili di pavimentazioni tipicamente alpine e nord europee, anche qui senza rinunciare alla comodità del gres porcellanato.

Gres per Esterni: come scegliere il colore giusto

La scelta del dettaglio colore del pavimento per esterni non può ovviamente essere scontata o trascurata. La tendenza è l’omogeneità, ossia mantenere o richiamare i colori del resto della casa (colore facciata o colore altri elementi presenti), a volte addirittura il pavimento indoor e outdoor è uguale, unica variante il grado di scivolosità, all’ interno più liscio e in esterno antiscivolo.

Il colore non è però un aspetto puramente estetico in quanto all'esterno il pavimento viene irraggiato direttamente dal sole. Per questo motivo non si consiglia un colore troppo scuro, specie se parliamo di un pavimento su cui si cammina a piedi scalzi, ad esempio una zona piscina.

Il pavimento scuro si surriscalda eccessivamente arrivando a temperature vicine agli 80 gradi, questo perché il grado di riflettanza sui pavimenti scuri è molto basso, ciò significa che trattiene il calore del sole rendendo il pavimento non calpestabile a piedi scalzi. Si consiglia pertanto un pavimento chiaro in cui il grado di riflettanza è più elevato e dunque la superficie di calpestio si surriscalda meno.

Attenzione però anche alla scelta di colori troppo chiari: il bianco ghiaccio, ad esempio, rischia di trasformare il pavimento in una superficie abbagliante. Anche questo potrebbe diventare un disagio per chi ci abita.


Gres per Esterni: gres procellanato 20mm

Per rispondere alle esigenze e richieste della moderna architettura, negli ultimi anni ha spopolato l’utilizzo del gres porcellanato spessore 20 mm che unisce qualità estetica a prestazioni tecniche di altissimo valore, una garanzia di durata senza limiti e senza preoccupazioni di rotture.

L’elevata resistenza ai carichi di rottura garantisce l’utilizzo per traffico carrabile su gres spessore 20 mm con posa incollata. È inoltre resistente al gelo e agli sbalzi termici, alle muffe, alle macchie e al sale. Presenta elevata resistenza allo scivolamento e risulta di facile pulizia. Il gres 20 mm è ideale per numerose destinazioni d’uso e può essere posato sia a secco (su erba, ghiaia, pavimenti sopraelevati) sia a colla, per pavimentazioni esterne di aree pubbliche e residenziali.


Gres per Esterni: le diverse pose del gres procellanato 20mm. Scegli la tipologia giusta per ogni location

La posa del gres per esterni varia in base alla destinazione d’uso del pavimento, vediamole tutte:


Posa Flottante

Il gres spessore 20mm si presta alla posa sopraelevata grazie all’ausilio di piedini fissi o regolabili che creano un vano tecnico ispezionabile, sotto il piano di calpestio, semplicemente sollevando le lastre. Il sistema ispezionabile permette l’istallazione di un sistema di irrigazione, tubi, cavi e di un impianto di illuminazione o semplicemente per facilitare la manutenzione.


Dove?

Terrazzi, balconi, ambienti esterni sottoposti a camminamento pedonale


Vantaggi

  • installazione facile e veloce
  • ispezionabile
  • può essere posizionato su pavimento preesistente consentendo di compensare i piccoli dislivelli e pendenze del piano di posa
  • l’intercapedine tra le piastrelle, seppur quasi invisibile, consente il rapido drenaggio dell’acqua
  • il sistema non necessita del massetto di calcestruzzo con una diminuzione sostanziale del peso che grava sulla struttura ed una consistente diminuzione dei costi
  • l’intercapedine tra il pavimento e la guaina permette la ventilazione favorendo un miglior isolamento termico e combattendo le risalite di umidità
  • può essere rimosso e riposizionato
  • flessibilità per il passaggio dell’impiantistica sotto la pavimentazione
  • assorbe le dilatazioni e i movimenti strutturali

Posa Incollata

In ogni area sottoposta ad alti carichi statici o dinamici è opportuno posare con posa incollata, è la risposta tecnica in grado di resistere nel tempo. E’ il pavimento ideale per resistere ad ogni sollecitazione, anche nelle aree ad alto traffico e spazi urbani.


Dove?

Spazi di arredo urbano, viali di accesso carrabili, garage, marciapiedi, pavimentazioni esterne antiscivolo, piscine, wellness e aree industriali


Avvertenze

Non sono richiesti particolari accorgimenti rispetto a piastrelle in gres di minore spessore ma è bene ricordare che è opportuna una verifica della consistenza e planarità del massetto prima di effettuare l’incollaggio della lastra.


Vantaggi

  • Realizzazione di superfici carrabili
  • Elevata resistenza alle sollecitazioni
  • Utilizzo a bordo piscina
  • Ideale per impedire all’acqua meteorica di raggiungere l’ambiente sottostante, la pavimentazione consente il rapido drenaggio dell’acqua

Posa su Ghiaia e Sabbia

Con i suoi 20mm di spessore il gres porcellanato spessorato si presta perfettamente ad essere posato su ghiaia e sabbia. Il sistema è semplicissimo nella posa ed è liberamente riposizionabile, permettendo quindi massima creatività nella configurazione e flessibilità nella modifica successiva.


Dove?

Giardini, cortili, patii, gazebo, viali pedonali, terrazze panoramiche, stabilimenti balneari, zone perimetrali in piscine private.


Consigli per l’installazione su ghiaia e sabbia

  • Uniformare e compattare il livello dello strato di appoggio (sabbia o ghiaia).
  • Appoggiare la lastra sul letto di ghiaia o di sabbia mantenere una fuga minima di 1 cm o più larga (passo giapponese)
  • Battere con martello di gomma per eliminare eventuali dislivelli
  • Riempire le fughe tra le lastre con ghiaia o sabbia per dare maggiore stabilità alla superficie

Vantaggi della posa su ghiaia

  • Facile e veloce da installare, rimuovere e riposizionare
  • Non richiede l’intervento di personale specializzato nella posa
  • Rapido drenaggio dell’acqua
  • Si può installare anche laddove non è possibile edificare o posare pavimentazioni permanenti
  • Consente di realizzare pose di grande impatto estetico

Posa su erba/manto erboso

Il gres porcellanato spessore 20mm può essere facilmente posato sull'erba, rimosso e posizionato altrove, consentendo la massima flessibilità nella creazione di diverse configurazioni.


Dove?

Giardini, gazebo, vialetti d’ingresso e zone perimetrali in piscine private.


Consigli per l’installazione

  • Asportare il terreno sottostante alla zona dove si prevede di appoggiare la lastra per uno spessore di circa di 5-6cm
  • Applicare nella zona scavata un letto di ghiaia con granulometria costante per uno spessore di 3-4 cm circa e compattare il fondo
  • Appoggiare le piastrelle - con almeno 1cm di fuga - sul letto di ghiaia e battere con martello di gomma per eliminare eventuali dislivelli

Avvertenze

Verificare che il livello della piastrella sia pari a quello del manto erboso per evitare danneggiamenti in fase di taglio meccanico del prato. Questo sistema non è applicabile in caso di passaggio di autovetture e/o carichi dinamici elevati.


Vantaggi

  • Facile e veloce da installare, rimuovere e riposizionare
  • Non richiede l’intervento di personale specializzato nella posa
  • Rapido drenaggio dell’acqua
  • Si può installare anche dove non è possibile edificare o posare pavimentazioni
  • permanenti
  • Consente di realizzare pose di grande impatto estetico

Considerazioni Finali

Il Gres per esterni può essere la soluzione ideale per il tuo pavimento, se scegli quello giusto! Affidati ai nostri consulenti nello showroom, che ascolteranno le tue esigenze e ti aiuteranno a scegliere un pavimento davvero adatto!

Che altre tipologie di pavimento per esterni esistono? I pavimenti in legno per esterni! Leggi di più nel nostro articolo del blog! Clicca qui.


Leggi altri articoli dal nostro blog


Parquet e riscaldamento a pavimento: una storia d’amore

Il riscaldamento a pavimento e il parquet possono andare d'accordo? Certo che sì, quando sono posati entrambi a regola d'arte! Leggi di più...

LEGGI

Il parquet in bagno e in cucina: è possibile?

Molte persone nutrono ancora forti dubbi sulla posa del parquet in bagno e cucina: con questo articolo cercheremo di fare chiarezza sull'argomento.

LEGGI

Le diverse finiture del parquet

Con questo articolo speriamo di aiutare tutte le persone a scegliere il pavimento adatto al proprio immobile, portando chiarezza nell’argomento delle finiture parquet.

LEGGI

Come pulire il parquet: la guida completa

Il parquet viene spesso visto come difficile da pulire, ma non c'è nulla di più falso: la cura del parquet è molto più semplice di quanto si possa pensare! Leggi la nostra guida

LEGGI


Contattaci


Realizziamo il tuo nuovo pavimento in parquet


Hausfloor crea il tuo parquet personalizzato, esattamente come lo desideri!


Contattaci per avere il tuo parquet!